Prodotti per terme, centri massaggi, centri benessere. Monouso vs durevole.

 

Caractere Paris produce e distribuisce una serie di prodotti dedicati alle esigenze di centri benessere, spa, parrucchieri. Si tratta principalmente di due tipi di prodotto, uno monouso o semi-durevole e uno durevole. I prodotti monouso sono fatti di tessuto non tessuto, e quelli durevoli sono in microfibra, entrambi realizzati con le migliori tecnologie a disposizione sul mercato.

Telo monouso vs il asciugamano durevole in microfibra Caractere Paris

new-piktochart_23952049_9b95871203809ba471f10397490a5ebceaf5445d

La prima e più importante differenza tra questi due tipi di prodotto è che uno non necessita di essere lavato e stirato e l’altro richiede invece un lavaggio accurato.  Mentre in alcuni casi il telo monouso è necessario, in altri è possibile scegliere tra i due tipi di prodotto. Il vantaggio principale del monouso sta nell’igienicità sicura del prodotto, che chiaramente può essere usato solo da un individuo, mentre il vantaggio del secondo sta nell’immediato risparmio, in quanto non si deve riacquistare. Un altro vantaggio che l’asciugamano durevole in microfibra è la sensazione di morbidezza. Caractere

Paris offre entrambe le possibilità, ma anche una via di mezzo: l’accappatoio absobtex, semi-durevole, dalla texture waffle, elegante e assorbente.

new-piktochart_23952049_f9ca77ad2539627c6bf554a9d6f3cccd296aa52a

new-piktochart_23952049_3c57f3c701fefee840f8b81c7eb28fd10e311f22

 

Caractere Paris – Assistenza ai clienti Italia – Tel 0294756570 – email: italia@caractere.org

Annunci

Pantofole di cortesia, ciabattine da camera, infradito per piscina e spa. La calzatura monouso giusta per ogni occasione. In albergo, casa vacanza, B&B e Spa.

1229825_651700794854480_132884978_nLe pantofole di cortesia, chiamate anche di “accoglienza”, sono sempre più richieste dai clienti di alberghi e B&B. Le pantofole sono un oggetto molto particolare nella storia della calzatura. Spesso si usano i termini “ciabatta” e “pantofola” per indicare la stessa cosa: una calzatura da camera o da casa.  La differenza fondamentale è che le pantofole sono a punta chiusa e le ciabatte sono aperte.

Il cliente che trova pantofole o ciabatte nella camera ci sente ben accolto e ben voluto. Da cosa deriva questa sensazione? La storia di entrambe le categorie è affascinante, e suggerisce anche il perché sono oggetti estremamente graditi dai clienti.

Le pantofole sono state un ossessione per famose regine e intellettuali, come per esempio Maria Antonietta che si dice ne possedesse più di 500 paia o per l’imperatrice Giuseppina Bonaparte, che si narra fosse talmente affezionata alle sue pantofole che, forse senza accorgersene le usò per camminare, rompendole, per poi lamentarsi con il suo calzolaio. Questa calzatura, infatti, non è fatta per camminare, ma per stare in casa, è la calzatura dell’ozio, del riposo e anche dell’intimità. Per secoli è stata simbolo di distinzione sociale, diventata poi segno di elite intellettuale, Gabiele d’Annunzio per esempio è stato il primo as usarla anche fuori casa, poi diventata simbolo affascinante e stravagante per uomini di successo come David Bowie, o Flavio Briatore che addirittura indossa delle ciabatte al suo matrimonio, in questo caso, come a suggerire di aver raggiunte il “quieto vivere”.  Infatti si definisce una persona “pantofolaio” in senso figurativo, quando questa rifugge la vita attiva e preferisce starsene a casa, in famiglia.

Il viaggio, la villeggiatura, la vacanza, insomma tutto quello che riguarda la fuga dalla vita ordinaria, costituisce un momento speciale nella vita delle persone, le quali si vogliono sentire re e regine anche solo per pochi giorni. Se si sceglie un albergo per esempio, sappiamo che ogni mattina abbiamo la camera rifatta e pulita, non dobbiamo cucinare, o preparare la tavola. Ecco che l’aggiunta di accessori come le pantofole, incrementano il grado di soddisfazione del cliente. Pantofole monouso, pulite, morbide e comode, creeranno una sensazione psicologica di benessere, essendo associate all’ozio, allo stato sociale, e perfino alla celebrità.

1044455_612621042095789_777125336_n

Caractere Paris offre una interessante gamma di prodotti a sostegno di albergatori e direttori di centri turistici e spa. Tra i nostri clienti abbiamo anche navi da crociera e yatchts. Il design dei nostri prodotti è molto semplice, si adatta a molti tipi di gusti per la sua essenzialità.

I nostri modelli più venduti:

 l_hotel_slippers_prestige_taupe  l_chau_pr_noir  l_chausson_slipper_nid_abeille_chateau_blanc_pantofflen  l_visuel-lune-abeille-6  t_business-slippers-white_web2
 t_cocooning-web-blue  l_chausson_blanc_open_closed_white_hotel_slipper_pantofflen  l_chausson_luxe_open_closed_black_slipper_pantofflen  l_chau_lx_kid_ang  pantofole monouso filp-flop

 

Caractere Paris, offre anche la borsa per pantofole, un sacchetto di tessuto non tessuto per una presentazione elefante e raffinata.

l_sac chausson

 

 

 

 

 

 

 

 

NUOVE TECNOLOGIE E IGIENE – MASCHERE PER VISORI 3D- CUFFIETTE PER DISPOSITIVI AUDIO E SPRAY IGIENIZZANTI.

I nuovi pericoli e le soluzioni efficaci per contrastare l’esposizione alle contaminazioni batteriche che potrebbero avvenire con l’uso dei visori per la realtà virtuale, cuffie audio e microfoni. 

Le abitudine della vita moderna, nonché gli sviluppi del mercato del lavoro e di quello dell’intrattenimento, richiedono sempre di più l’utilizzo di strumenti tecnologici, come i visori per la realtà virtuale, cuffie audio e microfoni, capaci di amplificare le capacità dei nostri argani e della nostra percezione. In psicologia e in medicina si è incominciato ad usare la realtà virtuale per scopi terapeutici, per curare ansie, paure, traumi anche per la riabilitazione motoria di pazienti colpiti da ictus, sono tantissimi gli usi che questa tecnologia offre. Una delle applicazioni più diffuse di queste tecnologie è il campo dei videogiochi interattivi, dove si sta iniziando ad avere coscienza dei rischi igienici della realtà virtuale

Nel campo del lavoro già da molti anni si sono diffusi  i call-center, dove si utilizza un grande numero di cuffie audio e microfoni. Apparecchiature audio sono diffuse anche nelle spa, da parrucchieri, centri estetici, nei bus turistici e nelle visite guidate di musei ed esposizioni temporanee, eventi di ogni tipo.

Managers e datori di lavoro accorti e attenti all’igiene dei propri dipendenti e dei clienti, si preoccupano di garantire un buon livello di igiene, scegliendo tra ciò che il mercato offre per affrontare le nuove esigenze create dall’uso di apparecchi tecnologici che vengono a contratto con il corpo umano e sono usate da più persone.

Caractere anche in questo settore può vantare un grande numero di clienti in Europa. Secondo la nostra esperienza la lista dei luoghi e degli scopi per cui dispositivi tecnologici sono utilizzati è lunghissima e comprende una grandissima varietà di situazioni.

Sono tre le precauzioni che offriamo per questo tipo di industria:

  1. Protezioni monouso per dispositivi audio

Cuffiette con contorno elastico, bianche o nere, composte da tessuto non tessuto. Sono disponibili molte misure che si adattano alla maggior parte dei dispositivi audio. Prima dell’acquisto è consigliabile misurare le cuffie audio e contattare l’assistenza clienti, se non si è sicuri.

          ^87217AA81F32F15D4DA082BB846BC88C5B3B9280D2859E3010^pimgpsh_fullsize_distr

  1. Mascherine monouso per visori di realtà virtuale Morbide, piacevoli al tatto, di facile e comodo uso, dal design originale e confezionate singolarmente in bustine sigillate. Non contengono lattice.  (Campioni disponibili su richiesta)vr-headset.jpg

 

  1. Spray Micro. Di facile utilizzo, non necessita risciacquo. Senza cloro, aldeide e fenolo. Azione battericida, fungicida e virucida. 

t_spraymicro1

Nelle città dove il turismo di massa affolla i luoghi di intrattenimento, emerge sempre di più la necessita di soluzioni efficaci per contrastare possibili contagi tra le persone, e la possibile diffusione di malattie, così come negli aerei, nei treni, nelle biblioteche, nelle università, e tutti quei luoghi di transito che vengono abitati provvisoriamente da tantissime persone.

Direttori, managers e chiunque gestisca strutture del genere dovrebbe assicurare un alto livello di igiene, ad e in queste circostanze che Caractere Paris può offrire un aiuto.

Abbiamo clienti in tutta Europa e siampo in grado di fornire quotazioni e assistenza in 5 lingue, in tempi brevi . I nostri magazzini a Parigi sono sempre ben forniti e le consegne in tutta Europa avvengono dai 3 ai 5 giorni dopo l’acquisto dei nostri prodotti. Forniamo fatture elettroniche e offriamo la possibilita di campioni gratuiti.

Per assistenza in Italiano: +39 0294756570

Per assistenza in Inglese: +44 (0) 20 3608 1542

Per assistenza in Tedesco: +49 221 828 29 395

Per assistenza in Francese:+33 (0)1 49 89 01 83

Per assistenza in Spagnolo: +34 518 888 561

La biancheria in 5 lingue. Cinque modi diversi di dormire? Dal lino alle tecnofibre, la biancheria in Europa e i suoi termini.

8266712334_5f4f6bb4df_bCaractere Paris è un’impresa leader in Europa nella produzione e distribuzione di prodotti monouso di tessuto non tessuto. Tra questi la biancheria per il letto è uno dei settori nel quale Caractere ha molto successo. Le lenzuola monouso sono state progettate rispondendo a esigenze sia igieniche sia economiche. Che si tratti di hotel, B&B, campeggi, case private, cliniche o residenze per anziani, sono in molti ad acquistare biancheria monouso. Commerciando con diversi paesi e in diverse lingue, ci siamo accorti di come il linguaggio sveli somiglianze, diversità e cambiamenti storici.

Il termine biancherìa definisce in italiano, “l’insieme dei panni a uso domestico” generalmente di colore bianco, ed è entrato in uso nel secolo XIV. Viene specificata “da camera” quando ci si riferisce alle stoffe destinate al letto.
La parola inglese è bedding, oppure bedclothes, or linen che significa anche lino, ed ha origini dal tedesco “leinen” (lino), parola relazionata al dutch linen (lino olandese). Gli olandesi, infatti, sono stati importanti produttori di stoffe. Le Fiandre, in particolare, sono la zona dove era prodotto il pregiato “lino di fiandra”, ancora oggi rinomato per l’alta qualità del suo filato.

Il lino è stato la fibra più usata, per realizzare la stoffa, dai tempi degli Egiziani. Molte parole con cui indichiamo la “biancheria da letto” nelle varie lingue, portano con sé questo dato storico, anche se le stoffe per uso domestico non sono più prodotte soltanto con il lino. Da qui, forse, nasce la necessità di cambiare il modo di definire i panni destinati alla camere, o semplicemente di prediligere una definizione su un’altra. In certe lingue, come l’inglese la parola linen (bed linen) ha semplicemente acquisito due distinti significati: la fibra del lino e l’insieme dei panni destinati alla camera. Il termine francese literie, invece, con cui s’indica sia biancheria sia gli elementi del letto, è entrato in uso alla fine dell’ottocento, infatti, si può ancora usare il termine più antico linge de lit (lino per il letto). In spagnolo la parola “biancheria” si traduce con ropa de cama (vestiti per il letto), ma anche con lincerìa de cama (lino per il letto). In tedesco bettwäsche (bett:letto; wäsche: vesstiti)o bettzeug (zeug: cose), depende in quale parte del paese vi trovate. Ma anche in tedesco ci sono termini che contengono la parola “lino”come leintuch, termine antico con cui si definisce lenzuolo.
Ci sono poi parole dette “false friends”(falsi amici), come per esempio la parola francese blanchisserie che assomiglia a biancheria ma che invece significa lavanderia, oppure linceul he assomiglia a lenzuolo, ma che viene usato per indicare la Sacra Sindone, il lenzuolo di Cristo.

L’industria tessile è in continuo sviluppo. Oggi ci sono fibre chiamate “tecnofibre” (scoperte intorno 1930-40) derivanti da polimeri sintetici, ottenuti da materiale organico, che non necessitano nemmeno più del telaio, ma si ottengono con processi di lavorazione nuovi quali, ad esempio, lo spunbond o spunlace.

18622144_1566168860074331_6966479067679868537_nCaractere Paris focalizza i suoi prodotti sulla produzione di tessuti non tessuti, quindi sulle tecnofibre, e cerca di rispondere alle esigenze dell’industria turistica e non solo, anche al modo contemporaneo di gestire le faccende domestiche a casa e in vacanza, a lavoro.Nel nostro sito troverete molti prodotti realizzati in tecnofibre quali viscosa, polipropilene ecc. Oltre al tessuto non tessuto in polipropilene, viene usato l’absorbtex, un tessuto assorbente, in fibra di viscosa, piacevole al tatto, con cui Caractere fabbrica gli asciugamani e gli accappatoi monouso dalla texture “waffle” e che è usato anche per un tipo di federa di nuova produzione

Fibre corte di viscosa sono usate per produrre carta, ma fibre più lunghe sono usate per i tessuti. I prodotti in absorbtex non si comportano come la carta, quindi non di strappano, sono come veri tessuti.

In questo articolo ci siamo limitati a evidenziare solo parola “biancheria”, riferendoci in particolare al quella per il letto. Le differenze tra le definizioni nelle diverse lingue non riguardano solo le parole ma anche le misure di letti, materassi e cuscini.
Ve li proponiamo in tutte le cinque lingue, creando un piccolo vocabolario del letto multilingue:

ITALIANO INGLESE FRANCESE SPAGNOLO TEDESCO
Proteggi-materasso Matress-protector Alèse Drap Housse

(Protection de Matelas)

Sábana bajera (Protector de colchon) Matratzen Bezug
Copri-Materasso Fitted bed sheet Drap Housse Sábana bajera

Spannbettlaken

Federa Pillow case Taie d’oreiller Funda de almohada

Kopfkissenbezug

Cuscino Pillow Oreiller Almohada

Kopfkissen

Lenzuola piane Flat sheet Drap de dessus Sábana Encimera

Oberlaken

Trapunta /Piumino Duvet Couette Edredón

Steppdecke

Copri-piumino Duvet cover Housse de Couette Funda de Edredón

Bettdeckenbezug

Links dei riferimenti:

https://dizionario.internazionale.it/parola/biancheria

  • La parola “biancheria da letto” in Francese:

http://www.larousse.fr/dictionnaires/francais/literie/47440

http://dicocitations.lemonde.fr/definition_littre/16231/Linge.php

La parola “biancheria da letto” in spagnolo:

http://etimologias.dechile.net/?lenceri.a

Esaustiva e approfondita descrizione della produzione di tessuto non tessuto:

http://www.treccani.it/enciclopedia/non-tessuto/

http://www.chimica-online.it/materiali/fibre-tessili/tecnofibre.htm

Qui troverete una guida utile sull la terminologia inglese, e sui diversi tipi di formati che si trovano in Europa e in Inghilterra:

https://en.wikipedia.org/wiki/Bedding

Alcune accenni all’industria tessile fiamminga e alla storia del lino:

http://win.storiain.net/arret/num177/artic4.asp

http://www.treccani.it/enciclopedia/lino_%28Enciclopedia-Italiana%29/

PROTEGGI-MATERASSI MONOUSO PER HOTEL OSTELLI E B&B- ISTRUZIONI PER L’USO

Meno lamentele, più soddisfazione – Contro peli e capelli tra le lenzuola, macchie di liquidi, polvere e sporco, per favorire l’igiene quotidiana delle camere nelle strutture turistiche.

imagen-suciedad

“Pelo pubico nel letto appena sollevato il copriletto” (da una recensione su Tripadvisor)

Quante volte troviamo cattive recensioni su Tripadvisor! e spesso riguardano proprio il letto. Viaggiatori di tutto il mondo hanno avuto spiacevoli esperienze con i loro alloggi, anche in strutture di lusso! i blogs dedicati ai viaggi offrono consigli sull’ igiene e raccontano le loro esperienze con sporcizia e disorganizzazione.

I nostri proteggi-materassi, vanno posizionati tra tra il materasso o l’incerato e il lenzuolo. Costituiscono uno strato che protegge il materasso o l’incerato dall’usura quotidiana. Sono anche un valido aiuto a contenere tempi e costi, essendo sia il materasso che l’incerato che il proteggi materasso tradizionale, costosi da lavare. Cambiando spesso il copri-materasso, non avrete più il rischio che i vostri ospiti trovino peli, capelli, polvere, o che vedano macchie tra le lenzuola.

  • Proteggono il materasso dall’usura

  • Acari sotto controllo- Uso temporaneo del copri-materasso riduce la presenza degli acari nel letto.

  • Meno rischi di allergie – La riduzione della presenza degli acari riduce anche la possibilità di reazione allergiche da parte di chi è sensibile alla polvere.

  • Meno rischi di ricevere lamentele dai clienti e recensioni negative.

  • Aiutano a contenere tempi e costi per il lavaggio e il mantenimento della biancheria.

  • Possono essere anche utilizzati per affrontare problemi di incontinenza degli ospiti più anziani e dei giovanissimi.

  • Semi-durevoli. Possono avere una durata di anche 6 settimane. Si gettano dopo l’uso  nel contenitore della plastica.
  • 100% riciclabili

I proteggi-materassi offrono un servizio dell’eccellenza per il cliente e allo stesso tempo aiutano la/il governante a contenere i costi e i tempi della manutenzione delle camere.

TIPI DI PROTEGGI-MATERASSI

Per Hotel e B&B

Modello economico per Campeggi:

Azienda leader nella produzione e distribuzione di biancheria monouso in Europa, Caractere Paris offre la scelta di moltissime misure e formati, dovendosi adattare ai diversi tipi di materasso e cuscini che si trovano in Francia, Spagna, Germania e Italia.

Traendo ispirazione dalla nostra esperienza con clienti internazionali, il prossimo articolo sarà sui diversi modi di chiamare la biancheria da letto e si intitolerà : “La biancheria di casa in cinque lingue. Cinque diversi modi di dormire” Alla prossima!

Alcuni  articoli relativi all’igiene degli alberghi:

http://www.corriere.it/salute/12_giugno_27/batteri-hotel-bagni-telecomandi_ae7623a2-bf6d-11e1-8089-c2ba404235e2.shtml

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/altre-news/quanta-sporcizia-nelle-camere-dalbergo

View story at Medium.com

Biancheria monouso da camera e da bagno – Quando e Perché

Igienicità- Unicità – Gratificazione- Il perché la biancheria monouso è una valida alternativa alla tradizionale biancheria da camera e da bagno, in vacanza, a casa e in albergo.

 

 

Il tessuto non tessuto è un tipo di materiale che consente usi multipli e disparati. Uno di questi è relativo alla biancheria da camera e da bagno, ma quando è appropriato usare la biancheria monouso? E perché potrebbe essere più conveniente?

Per prima cosa non ha bisogno di essere lavata né stirata, e questo è già di per sé un bel vantaggio in termini soprattutto di risparmio di tempo. In vacanza, per esempio, l’ultima cosa a cui vorremmo pensare è lavare la biancheria e, una volta tornati a casa, l’ultima cosa che vorremmo fare è lavare la biancheria usata.

Oltre a questo vantaggio, ce ne sono altri come per esempio l’igienicità: singolarmente confezionati, questi prodotti assicurano che voi siate gli unici a usarli. L’unicità dell’uso, produce una sensazione di benessere derivata dal pensare che state usando un accappatoio o kimono per bagno nuovo. Questa sensazione è un fattore psicologico che gratifica e rende piacevole qualsiasi soggiorno sia di vacanza che curativo, in spa, in albergo o in una clinica.

Per questo, spa, alberghi, strutture turistiche che offrono questa alternativa, avranno il vantaggio di regalare una sensazione di gratificazione ai propri clienti e di risparmiare tempo e denaro nella manutenzione della biancheria. Famiglie e individui che scelgono di portarsi in vacanza biancheria monouso, oltre ad igiene e benessere, avranno più spazio dentro le valigie per regali e souvenir. Una volta usata, infatti, la biancheria monouso si getta negli appositi contenitori del riciclo della plastica.

 

 

 

Il Tessuto non Tessuto viene ricavato attraverso una lavorazione particolare di diverse materie. A partire da wikipedia fino ai siti dei produttori di TNT, in rete troverete moltissime spiegazioni tecniche. Ai fini di questo articolo rileviamo che il TNT differisce in in grammatura e fibra, infatti può essere composto ad es. da polipropilene, viscosa e può essere di varie grammature, le più comuni per i tipi di prodotti a cui stiamo facendo riferimento, sono di 18gr, 25gr, fino ad arrivare a 50g e più.  Altre varianti, importanti ai fini di questo articolo, sono l’impermeabilità, la capacità di traspirazione, la capacità assorbente e il colore.

  • Impermeabilità: caratteristica richiesta soprattutto per proteggi-materassi, ed è particolarmente adatta in casi incontinenza infantile e senile. Particolarmente indicati per residenze per anziani, case di riposo, ma anche soggiorni sportivi per ragazzi.

  • La capacità di traspirazione: caratteristica opportuna per copri-materassi. Questa caratteristica rende piu`morbido il tessuto e quindi più silenzioso. Particolarmente adatto per alberghi, case-vacanza.

  • Capacità assorbente: per asciugamani e accappatoi. Adatti a spa, alberghi e case-vacanza.

  • Colore: Il colore ha un effetto psicologico sulle persone, per esempio il bianco trasmette una sensazione di igiene e pulizia; il blu, induce ad uno stato di meditazione e trasmette di tranquillità. Il colore rispecchia anche una funzione sociale talvolta indica categorie di lavoro, per esempio negli ospedali riconosciamo infermieri dai dottori attraverso il colore che indossano.

Caratteristiche diverse si adatteranno a scopi diversi. Se siete intenzionati a usare la biancheria monouso, ponete attenzione allo scopo che desiderate raggiungere.

 

 

Prendiamo l’esempio di accappatoi/kimono. Quando lo scopo è di temporaneamente proteggere una persona da polvere o capelli (ad es. parrucchieri) o muovere un paziente da un reparto ad un altro (as es. in una clinica, un ospedale, una residenza per anziani) Una veste di un tessuto impermeabile di grammatura leggera, in fibra di polipropilene, e di colore blu per dare una sensazione di calma, potrebbe essere più adatto.

Per vacanze termali, alberghi, case-vacanza, ritiri sportivi, quando lo scopo è di assorbire l’acqua, l’accappatoio deve essere di una grammatura superiore, in fibra di viscosa per la sua capacitá assorbente, e bianco per dare una sensazione di igiene e pulizia.

In ultima analisi, tra i moltissimi usi del TNT, quello finalizzato a rendere la vacanza o il soggiorno temporaneo in albergo o il altre strutture ricettive più comodo e piacevole è il motivo principale per il quale certi prodotti monouso sono una valida alternativa alla biancheria tradizionale.

P.S. Da notare che tutti i prodotti Caractere Paris in TNT sono riciclabili al 100%.

 

Perché è tanto importante utilizzare una protezione igienica quando si indossa un headset per realtà virtuale 3D?

vr-headset

La risposta è semplice e si trova nella domanda stessa: l’igiene.

È il modo più facile e sicuramente anche il più efficiente per limitare la trasmissione di germi da una persona ad un’altra.

È sempre meglio quando è nuovo e quando è pulito!

Batteri, funghi e virus esistono davvero e il nostro obiettivo è quello di evitare la trasmissione di germi da un utilizzatore all’altro.

A titolo di esempio, prendiamo le dimostrazioni di realtà virtuale in occasione di fiere o negli showroom.

Il dimostratore vi darà l’headset che è appena stato usato da un’altra persona, senza ovviamente disinfettarlo.

Che cosa ne pensate? Avreste il coraggio di mettervelo sul viso?

La risposta è semplice.

Per rimediare a questa spiacevole situazione e per offrire un’igiene reale ed evidente, il laboratorio Caractere, Paris ha sviluppato la maschera protettiva usa e getta per occhiali e headset 3D.

Realizzata con un tessuto non tessuto molto soffice, robusto e assorbente come cotone, la maschera monouso crea una vera ed efficiente barriera tra l’headset 3D e il viso dell’utilizzatore.

Ciò impedisce ad ogni tipo di agente contaminante di entrare in contatto col viso e di infettare un nuovo utilizzatore.

Il naso, la fronte e la zona intorno agli occhi sono completamente protetti.

Il tessuto utilizzato per realizzare la maschera usa e getta 3D assorbe il sebo e il sudore che possono essere causati dall’utilizzo degli occhiali 3D.

Di fatto, alcuni headset 3D sprigionano parecchio calore che tende a far sudare alcune persone. La maschera è lì proprio per assorbire l’eccesso di sudore e offrire il massimo comfort.

È importante sottolineare che l’utilizzo di occhiali da vista è del tutto compatibile con l’uso di una maschera igienica per headset 3D.

Alle fiere o negli showroom, è ovviamente responsabilità degli organizzatori o della società di formazione fornire una nuova maschera igienica per ogni nuova presentazione o sessione di formazione. Molte persone, di fatto, si rifiutano di indossare un headset 3D che non sia stato preventivamente disinfettato, o senza una protezione igienica.

Sarebbe inopportuno ed antieconomico, per gli organizzatori o il centro di formazione, limitare il numero di dimostrazioni semplicemente perché non si è adeguatamente tenuto conto del problema relativo all’igiene.

La distribuzione delle maschere igieniche è semplice, grazie alla confezione del prodotto. Infatti la maschera viene fornita in una busta completamente sigillata. Ciò permette al nuovo utilizzatore di avere la certezza che non sia già stata usata. Questo è quello che noi chiamiamo igiene visibile, qualcosa di cui i visitatori sono ben consapevoli.

La maschera protettiva è stata sviluppata dal laboratorio Caractere-Paris, quindi si adatta molto bene a qualsiasi viso, nel rispetto della distanza tra gli occhi e delle diverse forme del naso. Ciascuno è diverso: un viso ovale, squadrato o tondo, un viso largo oppure sottile… Molti di questi fattori sono stati tenuti in considerazione durante la realizzazione della maschera, così da poter offrire massima igiene e un elevato livello di comfort per l’utilizzatore, evitando al contempo qualsiasi tipo di interferenza durante la dimostrazione.

Di fatto, in occasione di eventi e corsi formativi come quelli relativi ai droni, i partecipanti sono tenuti ad indossare una maschera igienica.

Succede esattamente la stessa cosa in occasione di alcuni motor show internazionali dove alcuni produttori offrono dimostrazioni di guida dei nuovi veicoli utilizzando la realtà virtuale in 3D.

La maschera è facilmente apribile e si applica velocemente ed efficacemente al viso tramite una fascia elastica. Una volta che la maschera di protezione è applicata al viso, tutto ciò che resta da fare è indossare gli occhiali o la maschera 3D.

Inoltre, non c’è alcuna perdita di tempo tra due dimostrazioni di realtà virtuale, il che, in effetti, accresce la produttività delle presentazioni dei prodotti.

Perché non provare!

Questo prodotto è disponibile soltanto in un unico formato. Si presenta in confezioni da 100 maschere igieniche per headset di realtà virtuale 3D.

Ricordate che ogni maschera è confezionata singolarmente in modo da garantire all’utilizzatore igiene reale ed evidente.

Desiderate ulteriori informazioni o avete esigenze specifiche?

Visitate il sito internet di Caractere Paris per trovare informazioni su disponibilità e prezzi, oppure inviate un’e-mail all’indirizzo italia@caractere.org per qualsiasi domanda.

Potete sempre contattare l’azienda telefonando al numero +39 0294 7565 70.

Team commerciali di ogni paese saranno lieti di fornirvi informazioni tecniche e di venire incontro alle vostre esigenze specifiche.