Cimici dei letti in albergo: come sbarazzarsene?

Cimici dei letti: un fenomeno in aumento presso le strutture alberghiere così come nelle case private

Mentre la cimice dei campi è inoffensiva, quella comunemente chiamata cimice dei letti provoca dei danni fisici talvolta impressionanti.

Se una mattina vi svegliate con le braccia, le gambe o la schiena ricoperte da numerosi punti rossi, bisogna subito pensare ad un’infestazione di cimici dei letti.

Conosciuta con il nome scientifico di Cimex Lectularius, questo insetto strisciante è un vero e proprio vampiro che si nutre di sangue umano o animale. Si vede ad occhio nudo, è di forma ovale e di colore bruno, è ridiventato da qualche mese la nuova ‘bestia nera’ degli albergatori, dei professionisti dell’accoglienza così come di tutte le persone.

Un tempo associata ad una mancanza di igiene, la proliferazione di queste orribili bestiole avviene in realtà perché le si trasporta senza nemmeno rendersene conto. Lo sviluppo del turismo di massa è ormai la causa principale delle recenti invasioni tanto temute negli hotel e nelle città come Roma. La cimice dei letti ‘viaggia’ passando in una valigia, sui sedili di un aereo o su mezzi pubblici per finire nei nostri letti.

Quando entra subdolamente in una struttura alberghiera o in un alloggio, la cimice dei letti cerca di insediarsi vicino alla sua principale fonte di alimentazione, l’essere umano. Ci individua grazie alla CO2 che emettiamo ed è per questo che nel 70% dei casi, la troviamo nei letti, materassi o nelle testate del letto. Si approfitta poi della nostra immobilità durante il sonno per pungerci a raffica poiché uno stesso insetto può attaccare fino a 90 volte!

Al di là dei sintomi evidenti come le punture, potrete capire anche rapidamente di essere vittime d’un’infestazione da cimici dei letti vedendo piccole tracce di sangue sulle vostre lenzuola o minuscoli punti neri che sono i loro escrementi. Sollevando la vostra biancheria da letto, scoprirete probabilmente i colpevoli.

Tuttavia, è spesso difficile individuarle quando sono ancora poco numerose e hanno deposto le uova che sono invisibili. Le punture devono quindi allertarvi rapidamente al fine di trattare la stanza al più presto.

Per eliminare le cimici dei letti, esistono diverse tecniche, in particolare spray o nebulizzatori chimici. Anche il trattamento tecnico può essere ugualmente un’alternativa.

Le cautele da prendere in caso di infestazione:

  • Evitare di andare a trovare altre persone per evitare di trasportare le uova.
  • Non scuotere il materasso, le lenzuola e non lasciare i propri indumenti per terra.
  • Non girare il materasso.
  • Fare immediatamente trattare la vostra camera, alloggio, etc.
  • Adottare subito dopo delle precauzioni indispensabili per evitare un nuovo attacco.

Nel settore alberghiero e ricettivo (centri di accoglienza, campeggi, colonie estive, ospedali, etc.) è vivamente consigliato di formare il personale su questo fastidioso fenomeno delle cimici dei letti. Una donna di servizio informata potrà bloccare più velocemente la propagazione dell’insetto.

Ad ogni modo, il modo migliore per prevenire efficacemente queste infestazioni è quello di utilizzare della biancheria da letto usa e getta e in particolare proteggi materassi, lenzuola con angoli, e federe. Questi prodotti proteggono i letti e danno sempre la sensazione di biancheria nuova.

Se una cameriera si accorge della presenza di macchie sospette che fanno pensare alla presenza di cimici dei letti, dovrebbe soltanto prendere la biancheria e buttarla nel sacco dell’immondizia, senza doverla trasportare, contaminando altre aree e oggetti.

Con un minimo costo unitario, la soluzione della biancheria da letto usa e getta eviterà spesso degli investimenti molto più importanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: